Dante Alighieri Eventi Culturali

Ciclo Lecturae Dantis

30 /11/2012

Scritto da Società Dante Alighieri

Canto XXV del Purgatorio

Circolo della Stampa - C.so Venezia 48 - ore 17.00

A cura del Dott. Silvano Ciprandi Presidente del Comitato di Milano della Società Dante Alighieri

 


 

Ha qui inizio uno dei più ardui canti dottrinali della Divina Commedia, nel quale si svolge la lunga dissertazione di Stazio intesa a spiegare a Dante circa il motivo per cui le ombre dei penitenti possono dimagrire pur non necessitando di cibo. Per affrontare tale questione Stazio inizia spiegando in che modo avviene la generazione dell’uomo.  Seguendo attentamente questo discorso ci inoltriamo nel pensiero medioevale su questa difficile materia in cui si sono cimentati filosofi come San Tommaso, Averroè e tutta la scolastica medioevale.

 

Illustrazione della pittrice Emma Mazza "...e vidi spirti per la fiamma andando;/ per ch'io guardava a loro e a' miei passi/ compartendo la vista a quando a quando"

Società Dante Alighieri | Ente Morale con Regio Decreto n°347 del 18 luglio 1893